augurio speciale a tutte le mamme del mondo

Buongiorno alla mamma che ti ha cresciuto.
A quella che ti sveglia ogni mattina.
A volte con dolcezza, altre volte no.
A quella che ti fa trovare la colazione pronta.
A quella che ti riscalda il pranzo.
A quella che ti chiede “cosa vuoi per cena?”
Buongiorno alla mamma sempre piena di consigli.
A quella che capisce subito quando qualcosa non va.
A quella a cui non si può mentire.
Alla mamma a volte troppo invadente, ma solo per il tuo bene.
A quella che dice “chiamami quando sei arrivato”
A quella che poi ti chiama lei altre cento volte.
Alla mamma che non ascolti.
A quella che alla fine ti tocca dire “la mamma ha sempre ragione”
Buongiorno alla mamma che si prende cura di te. Che ti protegge.
A quella che ti copre quando fa freddo.
Ti rimbocca le coperte d’inverno.
Ti coccola ogni volta che vuoi.
Buongiorno a chi la mamma l’ha persa troppo presto.
A chi la sente sempre vicina.
A chi, quando piange, vuole solo lei.
A chi ha sempre tante cose da dirle, e non lo fa mai.
A chi le regala un fiore.
A chi la lascia partire.
A chi si urla contro, a chi non si capirà mai ma si vorranno sempre bene.
Buongiorno alle mamme che sono sempre piene di forza.
Alle mamme sole, alle mamme lavoratrici, alle mamme troppo occupate e sempre piene di vita.

meditazione del giorno 21 aprile 2019

meditazioni quotidiane
21 aprile
Al mondo ciascun individuo ha il proprio posto, ma tu devi cercare e trovare il tuo, e scoprire qual è il tuo ruolo. Se hai paura di assumerti la responsabilità di introdurre il nuovo, almeno non cercare di fermare le anime che hanno la volontà di farlo. Prendi coscienza del fatto che queste anime, addestrate e ispirate per eseguire tale compito, lo porteranno a termine, poiché si tratta del loro lavoro. Trova il tuo giusto posto nel vasto progetto generale e non sentirti a disagio se non sei in prima fila: ricorda, sono necessarie persone di ogni genere per fare il tutto. Accetta con semplicità il tuo specifico incarico e fai ciò che sai di dover fare con tutto il cuore, lasciando andare avanti quelle anime che sono state poste in posizione di testa e di responsabilità. Offri loro il tuo pieno sostegno e la tua completa lealtà: ne hanno bisogno e l’apprezzeranno. Innalza il tuo cuore in un amore assoluto, in te siano lode e gratitudine profonde verso di loro, e dai sempre il meglio di te stesso.
[da: “Eileen Caddy

pensieri e riflessioni di iole

È primavera Ú le isole profumano di azzurro cielo ed emanano perle di saggezza a tutto sfiato.
Ad un tratto gli uccelli saltano in cielo e ascoltano i fanciulli ridere tra i campi.
Sbocciano i fiori, sorridono le stelle e gli alberi si vestono di gioia.
Le nuvole dormono in un trambusto di suoni, per permettere agli angeli di divertirsi.
E quando L’amore abbraccia la terra, allora significa che Ú primavera.

frase

frase iole.

 

La magia dell’amore Ú quella di illuminare il cielo di sorrisi quando le ombre lo oscurano.
E così dolcemente sento la voce dei fiori, che accarezza dolcemente gli angeli, per risvegliare in loro la libertà di spirito, che mancava già da tempo.
Mi sento a mio agio, quando cerco di parlare con le stelle, perché trasmettono quella sensazione di gioia, che scrivono quelle frasi, che soltanto un
cuore come il tuo può percepire.
La poesia, quella vera, si sente nell’anima.
E soltanto chi prova dei sentimenti sinceri e puri, può realmente, capirla, ascoltarla e farla sua.
Ti amo!
Ti amo!
Ti amo con tutta me stessa.
Ti amo, perché sai farmi vivere come non mai!
Ti amo, perché risplendi sempre in me!
Ti amo, perché sei dolce come non mai!
Non amo nessun altro a parte te e sono orgogliosa di starti accanto.
Le farfalle questa notte ti abbracceranno e ti faranno capire che ci sono.
Così quando ti sentirai solo, sarò lì a fasciarti e a proteggerti, per sempre e per la vita.
iole

Mio pensiero

, Il profumo del natale, si sente in ogni cuore, vorrei che il Natale fosse per gli anziani, per gli ammalati, per i bambini abbandonati, per quelli che non hanno un tetto per ripararsi, vorrei che il calore umanopossono riscaldare tutti portando via il freddo portando via il gelo, facendo regnare soltanto amore e pace nel mondo perché ce n’è tanto bisogno. Buon Natale a tutti dani., Tocca due volte e tieni premuto per interagire con questa notizia., Fuori dall’elenco

Tra i fiori d’arancio

Tra i fiori d’arancio.
Tra i fiori d’arancio ho disegnato un cuore a forma d’amore, che custodisce importanti sensazioni, che provo quando sono con te; con te anche gli alberi
crescono, perché sei l’essensa della vita.
E quando i miei sensi affiorano nelle ombre, tu sei pronto a illuminarle, con i tuoi sinceri baci, dando loro vita e colore.
Amo la gioia, amo il sorriso, amo tutto ciò che la natura ci riserva, amo te!
iole. Pensiero scritto da Iole

Mi affaccio alla mia finestra

Iole     Mi affaccio alla finestra e vedo le stelle, che cadono dal cielo. Allora mi guardo intorno e penso: Ma perché il sole mente alle altre stelle? Perché i fiori lasciano morire quell’ebrezza marina, che accarezza gli animi dei fanciulli? Ma haimé non trovo nessuna risposta a questi coesiti da me posti. Penso a come svelare l’archivio segreto degli angeli al cielo, per far loro un dispetto, a causa della falsità delle nuvole, le quali hanno ingannato il mio spirito libero; così penso di scrivere una lettera di guerra ai dormienti prati di fiori di lillà, i quali una ne pensano e cento ne fanno. A quel punto trovo risposta ai miei coesiti e alla mia lettera, dicendo, che loro hanno già rivelato tutto al cielo, il quale provvederà a placare quelle porcherie, che le stelle si inventano, quando devono nascondere le loro ombre. Io mi domando: Ma cos’è questa risposta assurda? Loro fanno sì, che la pace mi addormenti, perché io non senta nulla di ciò che dicano sulle stelle e quant’altro. Io mi ribello e penso, che non è possibile tutto questo, perché è tutto un inganno. Penso e ripenso, scrivo e riscrivo e mi accorgo, che infine loro non avevano tutti i torti e che erano state le stelle ad ingaggiare le nuvole, ad essere false con tutto il cielo. Faccio rapporto al paradiso dicendo: Queste assurdità non devono più succedere, inquanto gli angeli questa sera hanno spettegolato di tutto il mondo e le stelle sono false. Se questo baccano ci lasciasse in pace risponde il paradiso, io allora cullerei il mar Ionio, perché portasse a te, l’amore, che provi, per quel fiore speciale, che accarezza sempre il tuo cuore e gli direi: Fanciullo mio! Non lasciare, che la rosa che ti bacia finisca tra gli avvoltoi e nelle grinfie di questo inferno sventurato, ma fa in modo, che venga protetta da te, perché tu possa addormentarla, senza farle sentire dolore e riempirla di baci; ma se prima io non metto un freno a tutto questo, il mondo non potrà mai andare a gonfie vele. Allora mi risvegliai e dissi, che da quel giorno, le ombre dell’inferno, non mi avrebbero più disturbata.

Frase iole

Contenuto pagina 1, Il sole illumina la terra.

Il sole illumina la terra, quando il vento cerca di oscurare gli animi di quelle stelle sincere, le quali il cielo apprezzano, in quanto leali e sincere.

Il mondo quando strilla, nulla fa in modo, che si calmi, perché non Ú placido come voi.

Ulisse, Ronny, Penelope, Keja!

le danze delle vostre anime incrociano un paesaggio di voci di angeli incantati, da quella luce, che abbaglia i nostri cuori.

E solo io ho cercato di cantare le canzoni più belle, mai scritte da una stella arcobaleno, come lâ??amicizia, che quando nasce, finisce per illuminare

quei misteriosi specchi, che riflettono nelle ombre di qualcuno, che ha qualcosa da nascondere, per far si, che tutto risulti assai più chiaro, di quanto

neanche pensate.

Spero che una lucciola questa notte, vi porterà pace e gioia.

Al mattino tra alba e luci addolcirò il giorno, perché sia migliore.
, Casella di modifica, disattivato

pensiero caro papà

ormai sono trascorsi 10 anni che non ci sei più.

il mio sguardo profondamente,

si volge verso la stella che brilla in cielo,

quella stella sei tu.

ti dedico queste mie poche parole, per dirti che sei sempre presente nel mio cuore, ricordi, grazie papà di essere la mia meravigliosa stella e angelo del mio cammino.

veglia sui tuoi cari e protegili. donando loro forza e coraggio 

13 versi per vivere

1. Ti amo non per chi sei, ma… per chi sono io quando sto con te.

2. Nessuna persona merita le tue lacrime, e chi le merita non ti farà piangere.

3. Solo perché qualcuno non ti ama come vorresti, non significa che non ti ami con tutto il suo essere.

4. Un vero amico è chi ti prende per mano e ti tocca il cuore.

5. Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è starci seduto vicino e sapere che non lo potrai avere mai.

6. Non smettere mai di sorridere, nemmeno quando sei triste, perché non sai chi si potrebbe innamorare del tuo sorriso.

7. Per il mondo puoi essere solamente una persona, ma per una persona tu sei il mondo.

8. Non passare il tempo con qualcuno che non è disposto a passarlo con te.

9. Forse Dio desidera che tu conosca molte persone sbagliate prima che tu conosca la persona giusta, affinché, quando infine la conoscerai, tu sappia essere grato.

10. Non piangere perché qualcosa si è conclusa, sorridi perché è successa.

11. Ci sarà sempre gente che ti ferisce, ciò che devi fare è continuare ad avere fiducia, stando più attento a chi darai fiducia due volte.

12. Convertiti in una persona migliore e assicurati di sapere chi sei prima di conoscere qualcun’altro e sperare che questa persona sappia chi sei.

13. Non ti sforzare tanto, le cose migliori succedono quando meno te lo aspetti.

riflessione

Dio, la luna
(David Maria Turoldo, Il grande male)

Dio, la luna!
Dio, che luna:
fra cipresso e cipresso
dalla punta di Montalbano.
E io a vederla dalla finestra
del mio monastero
di mille anni!

Una luna mia vista!
Monaci si affacciano al poggiolo:
monaci di mille anni, guardate!

Dio mai si ripete
le cose sono sempre nuove:
nuova è la luce, nuova
la notte, il giorno
questo giorno
mai vissuto sulla terra!

Questa non è una luna,
è un globo di luce
portato da invisibili
mani di angeli
in un cielo
da riempire di grida e di canti.

Che l’uomo non sbarchi
mai più sulla luna!

Almeno fin quando
sulla luna possono
sbarcare vampiri.

riflessione

Educatore
(Gesualdo Nosengo)

Se tu rallenti,
essi si perderanno
se ti scoraggi,
essi si fiaccheranno
se ti siedi,
essi si coricheranno
se tu dubiti,
essi si disperderanno
se tu vai innanzi,
essi ti supereranno
se tu doni la tua mano,
essi doneranno la vita
se tu preghi,
essi saranno santi.
Che tu sia sempre l’educatore
che non rallenta,
che non si scoraggia,
che non dubita,
ma va innanzi,
dona la mano, prega.